U.O.E.I.

sezione di Lecco

Montagne e Diavoletti

di Franco Giovannini

  • 208 pagine
  • copertina con ante
  • formato cm. 20,5x14
  • Collana "Uomini e Sogni"
  • Edizioni Mare Verticale – Grancona
  • Euro 15,00=
Erano troppo bravi i nostri lontani antenati che, scrutando attentamente l'animo umano, riuscivano a scoprirne le pieghe profonde e a ricavarne, con sintesi impressionate, gli ancora attuali detti sapienziali. A noi non resta che approfittarne e ricorriamo allora all' "ex abundantia cordis os loquitur" per sentirci persuasi che in Franco Giovannini, autore di non pochi libri e articoli sullo stesso argomento, alberga preponderante la passione per la montagna e per la sua frequentazione più audace, vale a dire l'alpinismo. Se ciò poteva apparire già chiaro con le precedenti pubblicazioni, con questo suo ultimo "Montagne e Diavoletti" sembra quasi che Giovannini abbia predisposto una sintesi omplessiva dei suoi lavori per prendere in considerazione critica le molte problematiche che riguardano l'alpinismo e che probabilmente non avranno mai fine. Anche se queste spiegano le incomprensioni ed i contrasti che sorgono tra chi ne pratica la disciplina, ma investono pure chi osserva le cose dall'esterno, rappresentano in certo modo il bello dell'alpinismo, mentre nel loro continuo discuterne se ne alimenta quell'interesse che contribuisce a tenerlo fortemente in vita. L'autore comunque passa in rassegna ogni cosa e, quando sembra che abbia individuato il giusto punto di equilibrio, ecco spuntare sommessa una voce che mette tutto in discussione, avanzando dubbi e perplessità. Ma non è sopraggiunto un nuovo interlocutore: che si fa sentire adesso è l'altra metà dell' "io", quella che interviene allo stesso modo anche in tante situazioni esistenziali che esigono una decisione. È questo il diavoletto che viene proposto nel titolo del volume e che ora ci accompagna in ogni passo della narrazione che, in uno stile un po' mordace, alle volte ironico, ma sempre incisivo e divertente, espone il pensiero appassionato dell'autore. Renato Frigerio
Altre risorse